Storia

Immagine

L’idea del Museo della Cartolina di Isera è nata alla fine degli anni Ottanta dalla collaborazione fra il Comune di Isera e Carmelo Nuvoli, appassionato collezionista di cartoline e materiali filatelici, sulla scorta del successo delle tre mostre organizzate in Vallagarina sulle tematiche della storia locale e della Prima Guerra Mondiale.

Dopo aver donato le sue collezioni alla municipalità, nel 1992, Nuvoli ha dedicato il museo alla figura del padre Salvatore, assumendo la cura del Museo e adoperandosi per nuove iniziative editoriali e espositive su diversi argomenti quali l’architettura castellana, la viticoltura e la gastronomia in Trentino e in Italia.

Le attività si sono concentrate soprattutto sul censimento e la schedatura del patrimonio, operazioni necessarie sia a scopo conservativo sia per l’allestimento delle esposizioni, oltre che come necessario supporto scientifico a studiosi, collezionisti e altri enti interessati al posseduto dell’istituzione.

Nel tempo sul territorio è cresciuta la consapevolezza dell’originalità della struttura e del suo potenziale culturale e turistico. L’evoluzione tecnologica, inoltre, ha permesso di mettere a punto nuove soluzioni per la tutela e la valorizzazione del patrimonio museale. Per questo, nel 2008, il Comune di Isera, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, ha dato avvio ad un ampio intervento di riordino, catalogazione, acquisizione digitale e pubblicazione delle collezioni.

A questo scopo la struttura si è dotata di contenitori acid-free per la conservazione degli originali (album a conchiglia e buste in polipropilene che superano il test P.A.T. photographic activity test), oltre che di strutture espositive per l’esposizione a rotazione del patrimonio museale.

Il progetto prevede inoltre la realizzazione di un archivio digitale che risponda alle esigenze di raccolta, organizzazione razionale e condivisione dei materiali, salvaguardando gli originali dai rischi connessi alla manipolazione diretta. Il database, in corso di realizzazione ad opera della cooperativa Kinè scs, intende fornire un ordinato serbatoio per la realizzazione di pubblicazioni, mostre, conferenze e seminari. L’accesso al patrimonio attraverso la digitalizzazione, offrendo un’opportunità di fruizione immediata e agevolando la ricerca autonoma dell’utente, faciliterà la consultazione e lo studio delle collezioni; la disponibilità dei dati, che saranno consultabili on line, incoraggerà nuove ricerche e contribuirà a rileggere la storia del territorio e della cartolina.

Museo della Cartolina "Salvatore Nuvoli", Via G. Galvagni, 10 - Isera, (TN) T. 0464 420840
Design by Kinè